Amerigo Vespucci è indubbiamente la figura più rilevante tra i grandi navigatori - dopo Cristoforo Colombo - che hanno attraversato l'Oceano tra il 1500 e il 1600. Vespucci è un personaggio chiave nei decenni successivi al 1492, anche per la grande diffusione dei suoi scritti nella prima metà del Cinquecento e negli anni che ne seguirono. Infatti egli ebbe la fama di grande cosmografo, più che di grande navigatore. La falsa immagine di capitano è stata congegnata sulla base delle lettere da lui stesso scritte e successivamente pubblicate nei primi decenni del Cinquecento: il Mundus Novus e la famosa Lettera di Amerigo Vespucci delle isole nuovamente trovate in quattro suoi viaggi, detta anche Lettera al Soderini. La prima di queste due lettere, Mundus Novus, è la relazione del viaggio che Amerigo svolse nel 1501-1502 al servizio del Sovrano portoghese, Dom Manoel I e indirizzata al suo fattore Lorenzo di Pierfrancesco dei Medici detto il Popolano. Introduzione di Valerio Ferro Allodola.

Mundus novus

SKU: 9788833870939
€12.00 Prezzo regolare
€11.40Prezzo in saldo

    (C) copyright 2013 CTL SNC P. IVA 01643020496​

    editore: CTL Editore

    Borgo S. Jacopo, 63 57126 Livorno

    Tel. 0586 806376

    ctleditorelivorno@gmail.com