Ma cosa ci si aspetta da un libro che si divide in stagioni? Sicuramente non l’analisi della psiche di un’ingenua ragazzina di 18 anni che appena si appresta a capire cos’è il mondo.

Ogni stagione ci si aspetta che includa percezioni sensoriali, ma ad accompagnarle, rustiche, caserecce e quasi paranormali riflessioni pomeridiane o mattutine, sintetiche o analitiche, esperienze passate, temi sociali e argomentazioni attuali

La divisione in stagioni è percettiva, a seconda dell’emozioni che trasmette una stagione, e altrettanto le poesie  sono distribuite a seconda delle sensazioni che rievocano e alla compatibilità con le stagioni.

Il mio stile si riflette nel romantico decadentista, rifiuta ogni tipo di regola, coerenza e sovente schema; la ricerca linguistica si concentra su uno stile arcaico e desueto; i temi sono angoscianti e quasi sempre tristi eppure c’è una punta di ottimismo che caratterizza qualsiasi poesia.

Quanta giovinezza basta per essere felice? E che mondo si può immaginare che allievi il peso dalle nostre spalle? Quanti anni per capire che non c’è certezza né obiettivi? 18 per rispondere ai miei stessi quesiti, e qualche giorno per scrivere.

ALESSANDRA PAVONE

PENSIERI ALL'ANNO

SKU: 978-88-33872-98-8
€13.00 Prezzo regolare
€12.35Prezzo in saldo
     

    (C) copyright 2013 CTL SNC P. IVA 01643020496​

    editore: CTL Editore

    Borgo S. Jacopo, 63 57126 Livorno

    Tel. 0586 806376   Cell. 3458054677

    infoctleditore@gmail.com

    IL link qua sopra tradotto è:

    NON VENDERE I MIEI DATI.