Come soffio leggero

December 28, 2018

Sembrava mancasse qualcosa. Bisognava chiudere un cerchio, cercare l’anello mancante, che mi facesse sentire uomo, ma non un uomo come spesso si intende, un uomo forte, coraggioso, sicuro… no, forse così lo sono sempre stato o almeno nelle apparenze, come capita a tanti. Di solito gli uomini si creano una corazza per nascondere i propri sentimenti, una corazza per farli apparire duri, tosti, uomini che pensano all’aspetto pratico delle cose. Ecco, io per chiudere il cerchio e somigliare a un vero uomo, avevo pensato che bisognava riappropriarsi dell’essenza più umana della vita. Dovevo riappropriarmi delle emozioni, dei sentimenti, dei batticuori. Avevo bisogno di piangere senza negarlo a nessuno. Di esplorare la tenerezza della mia umanità. Avevo bisogno di pace, di silenzi, d’amore per me stesso e per tutto ciò che mi circondava. Avevo bisogno di poesia, per raccontare la mia vita con la potenza delle parole. Così senza volerlo è nato questo libro che ho chiamato: “Come soffio leggero”.

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Post recenti

December 28, 2018

December 19, 2018

December 6, 2018

February 25, 2018

February 25, 2018

January 2, 2018

Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag
Please reload